Arrestato mentre spacciava fuori dalle scuole

LUCCA - Un ragazzo diciassettenne di origini albanesi è stato arrestato dai carabinieri mentre spacciava marijuana all’esterno di un istituto superiore. Altri due ragazzi sono stati denunciati per furto.

-

I movimenti di un diciassettenne albanese all’esterno di alcuni istituti superiori lucchesi avevano insospettito i carabinieri, che hanno così deciso di pedinarlo e sono riusciti a documentarne l’attività di spaccio. I militari lo hanno sorpeso all’esterno di una scuola superiore, mentre cedeva una dose di marjuana ad una ragazza quattordicenne. Il ragazzo era in compagnia di due 18 enni, uno lucchese, l’altro di origini peruviane residente sulla piana che, mentre l’albanese spacciava, sono stati visti rubare gli specchietti retrovisori di alcuni scooter parcheggiati all’esterno della scuola. Fermati e perquisiti, addosso all’albanese sono stati trovati altri 5 grammi di marjuana, mentre l’ulteriore accertamento domiciliare nell’abitazione del ragazzo ha fatto rinvenire 15 grammi di stupefacentea. A casa del lucchese invece, è stato rinvenuto un tirapugni. I tre sono infatti ritenuti responsabili anche di alcune risse avvenute all’esterno di locali lucchesi. L’albanese è stato arrestato, mentre per gli altri due è scattata la denuncia a piede libero.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento