Rossi annulla taglio nastro San Luca

FIRENZE - Il presidente della Regione Enrico Rossi ha annullato la cerimonia di inaugurazione dell’ospedale San Luca, in programma per sabato.

-

Una decisione clamorosa e inaspettata. Il presidente della Regione Enrico Rossi ha annullato la cerimonia d’inaugurazione del nuovo ospedale San Luca, che era stata programmata per sabato prossimo.
Motivo, l’annuncio di alcuni comitati cittadini di voler dar vita ad una manifestazione di protesta contro i pochi posti letto a disposizione, il parcheggio a pagamento, la pista per gli elicotteri troppo vicina alle case e altri motivi.
Il presidente Rossi, si legge in un comunicato della Regione, intende così sciupare la festa a quelli che definisce i nemici del progresso e della sanità pubblica, e a tutti coloro, dice ancora il presidente, che hanno dichiarato l’intenzione di strumentalizzare l’inaugurazione del nuovo ospedale organizzando una gazzarra chiassosa. “Se vogliono manifestare lo facciano pure assumendosi le loro responsabilità – dice ancora Rossi – ma non voglio essere io ad apparecchiargli la scena e neppure a lasciarmi usare per regalargli un po’ di pubblicità”.
Una decisione che ha preso di sorpresa tutti, ad iniziare dalla Asl, che solo un’ora prima del comunicato della Regione aveva confermato l’inuagurazione. E all’appuntamento aveva garantito la propria presenza anche il ministro all’istruzione e alla ricerca, Stefania Giannini.
L’annullamento della cerimonia, ha detto la Asl2,non avrà conseguenze sulla data dell’entrata in funzione dell’ospedale, programmata per il 10 e 11 maggio.
Il primo commento è stato quello del presidente della commissione regionale sanità, Marco Remaschi. “La decisione di Rossi è un errore politico – ha detto Remaschi -, prendere in considerazione anche il dissenso è segno di democrazia”.
Il sindaco di Lucca Tambellini ha espresso “dispiacere” per la decisione di Rossi, il presidente della conferenza dei sindaci Del Ghingaro ha detto di comprendere la decisione ma di non condividerla. I comitati cittadini hanno confermato la manifestazione per sabato mattina.
Questo il commento del presidente della Provincia Baccelli.“Conoscendo Enrico Rossi, il suo innegabile impegno ed il coraggio che sempre dimostra nel portare avanti le scelte in cui crede – dichiara il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli -, trovo inspiegabile la decisione di annullare, ad appena quarantotto ore dall’evento, l’inaugurazione del nuovo presidio ospedaliero. Questo dopo anni di impegno, lavoro, discussioni, opinioni divergenti, che hanno coinvolto tanti e diversi soggetti. Mi spiace per tutti coloro che, in particolare il personale dell’azienda sanitaria, hanno lavorato all’organizzazione dell’evento. Sarebbe stata comunque l’occasione per un punto sulla situazione di un servizio essenziale qual è quello sanitario.
Trovo poi non condivisibili le motivazioni della scelta. Il dissenso e la critica fanno parte del confronto democratico. Rientra nei compiti degli amministratori pubblici sia cercare di trovare soluzioni adeguate per i servizi essenziali, sia confrontarsi con chi, pensandola diversamente, manifesta in modo pacifico il proprio dissenso”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento