Un pasticcio che fa discutere

VIAREGGIO - Non è un bel biglietto da visita quello che cittadini e turisti vedono quando arrivano su uno dei tratti di spiaggia più noti di Viareggio: quello che si affaccia su piazza Maria Luisa.

-

Le attrezzature che la Capitaneria di Porto venerdì ha sequestrato allo stabilimento balneare Principe di Piemonte sono lì in bella vista. Centinaia di ombrelloni, sdraio, lettini, sedie che erano stati posizionati già sulla spiaggia, ma senza la concessione demaniale. Un grande pasticcio, è stato definito, perchè la Viareggio Patrimonio (che poi la subaffitta alla Viareggio Versilia Congressi) la concessione l’aveva chiesta; peccato però che l’ufficio demaniale comunale non l’avesse rilasciata. E così, nel ponte del 2 giugno, anche se una parte dello stabilimento balneare del Comune rimane aperta, l’altra si presenta così. Il sindaco Betti e l’assessore alle partecipate Bertoli stanno cercando di risolvere la questione, ma la figuraccia rimane.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento