Settimana clou per Lucchese e Viareggio

CALCIO - Potrebbe essere una settimana importante per Lucchese e Viareggio. Partiamo dai rossoneri; il cda di venerdì ha sciolto quasi ogni dubbio. La società diventerà una Spa e sarà oggetto di una ricapitalizzazione.

-

Soldi freschi che saranno utilizzati per saldare le pendenze. La trasformazione in società per azioni potrebbe rafforzare il ruolo del patron Bacci, anche perchè il passaggio in Lega Pro per forza di cose obbligherà i vari soci ad aumentare il loro impegno economico, cosa che non tutti potrebbero essere disposti a fare. Nonostante un cda piuttosto burrascoso, dicono i ben informati, anche dal punto di vista tecnico sono arrivate delle risposte importanti. Il ruolo di Giorgio Rosadini come direttore generale ne è uscito rafforzato, mentre Bruno Russ manterrà il ruolo di operatore di mercato seppur senza il patentino di ds. In settimana potrebbe dunque arrivare l’ultimo tassello, quello che tutti sperano: la conferma di Guido Pagliuca in panchina. La Lucchese per decidere non può aspettare altro tempo perché c’è già da pensare al mercato.
Situazione un po’ più delicata in casa Viareggio. Dopo le rassicurazioni via Facebook, adesso il presidente Dinelli deve uscire allo scoperto e spiegare se e chi subentrerà al suo posto o lo affiancherà in società. I tifosi, ma soprattutto la squadra e tutto lo staff bianconero ha bisogno di saperlo. Per programmare la prossima stagione serve tempo e ormai siamo quasi a metà giugno. In settimana potrebbe arrivare la prima conferenza stampa di Stefano Dinelli dopo la fine del campionato. Aspettiamo con fiducia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento