Maltempo, in provincia di Lucca 22mila case danneggiate

LUCCA - Sono davvero ingenti i danni causati dalla tempesta di vento che si è abbattuta nella notte tra il4 e il 5 marzo sull’intera provincia di Lucca creando numerose criticità.

-

forte_dei_marmi

La prima stima effettuata dalla Provincia in base ai dati inviati dai Comuni ammonta a 234.309.616 euro tra danni a
privati, aziende, interventi di somma urgenza, spese di soccorso e altre opere prioritarie. I dati sono da considerarsi non definitivi e le cifre potranno cambiare mano a mano che saranno effettuate le ulteriori verifiche del caso. «Le cifre parlano chiaro – afferma il presidente della Provincia Stefano Baccelli – e la dichiarazione dello stato di calamità mi sembra un atto dovuto. Le necessità sono tali da richiedere anche un intervento economico del Governo, da affiancare a quello della Regione Toscana. Le ferite sul nostro territorio sono numerose e profonde, per risanarle sono necessari l’impegno di tutti e un’attenzione a livello nazionale». Ad oggi (13 marzo) le criticità censite risultano 329, con 256 interventi di somma urgenza, per un importo di oltre 10 milioni di euro. Le spese per i soccorsi ammontano a più di 311 milioni. Sul territorio provinciale si registrano 22916 abitazioni danneggiate, di cui almeno un migliaio inagibili, per un importo di circa oltre 186 milioni di euro di danni. I danni alle imprese superano i 40 milioni, con 3758 aziende coinvolte. I veicoli danneggiati sono 1005.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento