Camera di commercio, folla al premio Fedeltà al Lavoro

LUCCA - Cerimonia affollatissima alla Camera di Commercio per i Premi Fedeltà al lavoro e progresso economico, consegnati a lavoratori e imprenditori della Provincia di Lucca.

-

La consegna dei riconoscimenti è stata preceduta dai saluti del presidente della Camera di Commercio Giorgio Bartoli, del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e del presidente della Provincia Stefano Baccelli, che hanno rimarcato la tenacia e la passione con la quale lavoratori ed imprese premiate hanno portato avanti il loro impegno per tanti anni.

Poi, il via alla consegna dei riconoscimenti a dipendenti e imprese di Garfagnana e Mediavalle, Lucca, Piana e Versilia, che sono state premiate dai comuni di appartenenza.

Vediamo i premiati con maggiore anzianità nelle varie categorie prese in considerazione dalla Camera di Commercio.

Tra i dipendenti, Marino Donati, di Fosciandora, per 40 anni dipendente della Smurfit Kappa Italia.

Tra le imprese, il ristorante Forino di Capannori, in attività da 58 anni.

Nella categoria imprenditori e amministratori, Paolo Ricci di Pietrasanta, da 52 anni alla guida dell’omonima impresa di lavorazione del marmo.

Per le imprese con più di 60 anni di attività, premiato il Bagno Lelia di Viareggio, stabilimento balneare, bar, ristorante da 93 anni a Viareggio.

Inoltre premi per internazionalizzazione, innovazione, occupazione e tutela ambientale a due imprese capannoresi: l’Effecorta, negozio che vende prodotti di filiera corta rigorosamente alla spina; e la società agricola Funghi Espresso, che produce kit per coltivare funghi dai fondi di caffè.

Infine, pemiati anche tre maestri artigiani: il mago della cartapesta Alessandro Avanzini, plurivincitore del carnevale di Viareggio; il restauratore di opere d’arte Massimo Bonino, di Lucca; e Mariano Milazzo, socio de L’Onda Arredamenti, di Camaiore, perl’attività di fabbricazione di mobili e arredi civili e navali.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento