Concerti e omaggi per celebrare Luigi Boccherini

LUCCA - 210 anni fa Luigi Boccherini moriva a Madrid: era il 28 maggio 1805. Per ricordare questo anniversario e celebrare uno dei più noti musicisti lucchesi il Centro Studi Luigi Boccherini ha organizzato una serie di eventi.

-

 

Gli appuntamenti si sono aperti nella Chiesa di San Francesco dove il violoncellista Josetxu Obregón ha eseguito un omaggio musicale al compositore lucchese davanti alla lapide e al monumento funebre. La città ha infatti reso omaggio a Boccherini due volte: la prima con l’apposizione della lapide nel 1927 quando la salma venne riportata a Lucca da Madrid; la seconda nel 1999 quando i resti mortali del musicista lucchese, sono stati collocati nel nuovo monumento funebre ad opera del Comune di Lucca e dell’Istituto Storico Lucchese.

Venerdì pomeriggio, alle 17, presso la sede del Centro Studi Boccherini (nella Casermetta San Colombano delle Mura Urbane), si terrà una conversazione a più voci dal titolo “Boccherini da Lucca a Madrid” con la partecipazione, tra gli altri, di Herbert Handt. Per l’occasione, saranno presentate nuove iniziative editoriali e discografiche. La conclusione sarà affidata al pianista Simone Soldati, che affiancherà al suo intervento momenti musicali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento