Galli-Galderisi, è l’ora della verità

CALCIO LEGA PRO - Giorni decisivi per la risolvere la questione-allenatore. Ma la Lucchese è alle prese anche con il distacco dell'energia elettrica. Il Calcioscommesse potrebbe riaprire le porte della Tim Cup. Fabrizio Lo Sicco ospite giovedì sera (ore 21) a "Curva Ovest".

-

20_5_15_ Lucchese

C’eravamo tanto amati…Un modo sincero e schietto di dirsi addio e ognuno pe la sua strada. Molto probabilmente finirà così, anzi quasi sicuramente sarà questo l’epilogo del rapporto tra Nanu Galdeisi e la Lucchese. Toccherà a Giovanni Galli comunicare al 52enne tecnico di origini salernitane la decisione presa e avallata dalla società ormai da diversi giorni. Certo sembra lontano un secolo quando fu presentato al Porta Elisa ed era il 18 novembre scorso, giusto sei mesi fa e…spiccioli. Naturalmente dopo il probabile congedo da Galderisi la Lucchese dovrà annunciare il nome del nuovo tecnico. Nomi se ne sono spesi molti, forse anche troppi e fantasiosi, ma Galli è stato davvero bravo a depistare.

Non solo le questioni tecniche per la Lucchese in questa fase post-campionato sempre piuttosto calda. La vicende del distacco dell’energia elettrica dal Porta Elisa, che segue quanto era già avvenuto all’Acquedotto, induce i massimi dirigenti rossonerii ad essere solleciti nel risolvere questa nuova grana. Insomma, da qualche tempo a questa parte, quando si parla di luce, impianto di illuminazione etc le cose in casa rossonera si complicano tremendamente.

Annotazione finale sulla nuova scabrosa vicenda del calcioscommese che neppure sfiora la Lucchese. Va detto, però, che da tutto ciò i rossoneri potrebbero trarne indirettamente un beneficio. Ci sono infatti invischiate anche alcune squadre del girone e tra queste, vedi L’Aquila, anche compagini che hanno preceduto in classifica la Lucchese. Uscita dal portone principale la squadra rossonera potrebbe ritrovarsi in Tim Cup rientrando dalla classica finestra.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento