Andreucci al Mondiale in Sardegna

MOTORI - Il pluricampione italiano rally Paolo Andreucci al via con la Peugeot 208 R5 del Rally d'Italia-Sardegna valido per il campionato del mondo. Al suo fianco Anna Andreussi. Obiettivo: i primi posti nella WRC 2. La corsa scatta giovedì sera.

-

 

Un bel regalo e…strameritato. La Peugeot ha voluto concedere a Paolo Andreucci un omaggio doveroso, e crediamo dovuto, per l suoI primi 50 anni festeggiati peraltro ad aprile. Paolo Andreucci sarà infatti al via da giovedì sera del Rally Italia Sardegna prova valida per il mondiale grazie ad una wild card. L’otto volte campione d’Italia sarà naturalmente al volante della Peugeot 208 R5 T16 ed avrà al suo fianco l’immancabile, affidabile e bravissima Anna Andreussi. Tra l’altro la vettura del Leone sfreccerà sugli sterrati sardi con una livrea tricolore per celebrare, appunto, i campioni italiani in carica, nonchè il rallista più vincente nella storia del CIR. Per la cronaca non è la prima volta che Ucci si cimenta in una prova del mondiale. Ci sono infatti undici precedenti: il primo è datato 1989 al Rally del Portogallo in coppia con Carlo Cassina su una Lancia Delta Integrale: 8° assoluto e 4° di classe; l’ultima esperienza iridata del pilota garfagnino risale invece al 2004, proprio in Sardegna con la Punto super 1600 e Anna al suo fianco. Finirono decimi assoluti e secondi di classe. Il percorso è lungo e selettivo, quasi come tre prove su sterrato del campionato italiano, e qundi al strategia di corsa dovrà essere molto accorta. Andreucci partirà con il numero 48 e potrebbe trovare un fondo rovinato. Il resto o faranno il caldo e la durezza delle speciali. Si profila un sabato terribile.con le speciali di Coiluna Loelle e la Monte Lerno che sfiorano o superano i 40 chilometri. In tale contesto Ucci vorrà dimostrare di essere all’altezza della situuazione e ripagare la Peugeot e tutti i suoi con una prova da campione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento