Innocenti da “cannibale” cala il tris a Coreglia

CICLISMO - Si è concluso con il 4° Memorial Giampaolo Roni lo Challenge Allievi 2015. Andrea Innocenti del Milleluci GM ha confermato la propria superiorità vincendo anche l'ultima prova con arrivo in salita a Coreglia Antelminelli.

-

Challenge Allievi Lucca-Versilia, ultimo atto. Sono 74 i chilometri che i 120 corridori iscritti, e che si presentano alla partenza di Piano di Coreglia, devono affrontare il 4° Memorial Giampaolo Roni. Sette giri in circuito sul fondovalle e poi gli ultimi cinque chilometri in salita con la dura scalata fino a Coreglia. Come previsto nei primii 69 chilometri non succede granchè: qualche attacco dei coraggiosi di giornata subito rintuzzato dal gruppo, media elevata lungo i vialoni della Fondovalle e parecchie forature. La corsa fila via in scioltezza, affidata all’organizzazione del Giovo Team in collaborazione con l’UC Lucchese e l’amministrazione Comunale di Coreglia, e si anima (come previsto) proprio sulle rampe dello strappo finale di 5 chiometri. Innocenti controlla le varie iniziative e conferma di avere una gamba magnifica. Superiore. Rimangono in tre e agli ultimi 300 metri la maglia gialla parte con forza e decisione riuscendo a staccare seppur di poco i suoi due coraggiosi compagni di fuga. Terza vittoria sulle cinque previste dello Challange Allievi 2015 per questo ragazzo del quale potremmo sentir parlare anche in futuro. Non si ricorda infatti in tanti anni un dominio così netto come quello palesato dall’alfiere del Milleluci in questa bellissima 14esima edizione.

Una maglia gialla fiammante, da assoluto e incontrastato dominatore, che Innocenti indossa con orgoglio e soddisfazione e che a fine corsa gli è stata consegnata dal presidente della FCI di Lucca Gianfranco Battaglia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento