Lucchese fuori dalla Tim Cup a testa alta

CALCIO LEGAPRO - I rossoneri battuti a Foggia 2-1 nel primo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia. Nonostante il ko la squadra di Baldini ha mostrato delle buone cose.

-

 

La missione è di quelle davvero al limite del possibile, ma la Lucchese allo stadio Zaccheria di Foggia non vuole fare da vittima sacrificale nel primo turno ad eliminazione diretta della Tim Cup. Il destino l’ha messa di fronte ad una corazzata che punta dritta alla promozione alla serie B. Ma di fronte a 5.000 tifosi pugliesi è proprio la Lucchese che regala l’avvio migliore. Passano pochi secondi e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Espeche porta in vantaggio i rossoneri, questa sera in maglia bianca.

Il Foggia incassa il colpo e non si scompone,  anche quando i ragazzi di Baldini sfiorano subito il raddoppio. Il Foggia reagisce e risponde subito con un paio di ripartenze che mettono in difficoltà la difesa ospite. Poi al 24′ il gol del pareggio firmato dal bomber Floriano, pronto ad insaccare un perfetto traversone rasoterra dove la retroguardia della Lucchese si fa trovare decisamente fuori posto.

Il resto della partita regala tante emozioni con il Foggia che guida la manovra, con la Lucchese però tutt’altro che in difficoltà. Si va ai supplementari ed è ancora Floriano a fare la differenza. Al 12′ del primo extra-time l’attaccante locale si incunea nell’aria rossonera a trafigge Di Masi per il definitivo 2-1. E’ il gol che decide la partita. La Lucchese non ha la forza per reagire e il Foggia amministra andando anche un paio di volte vicino al 3-1. I ragazzi di De Zerbi accedono al secondo turno, quelli di Baldini escono dalla competizione a testa alta con buonissime indicazioni per il campionato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento