Spostare la statua di Maria Luisa? Vince il NO ma di poco

LUCCA - A vincere è il no, ma solo con il 53% dei voti e uno scarto di appena 18 preferenze. Insomma il futuro della statua di Maria Luisa è tutt'altro che scontato.

- 4

Si è chiuso così il sondaggio promosso sul sito di Noitv dedicato alla proposta di Mimmo D’Alessandro di spostare la statua da piazza Napoleone in occasione del Summer Festival in modo da aumentare la capienza della location.

Al nostro sondaggio, realizzato con il support tecnico di Survey Lab, hanno risposto 272 lettori: 127 hanno detto di essere d’accordo con lo spostamento, 145 no.

Ovviamente si tratta di un sondaggio di opinione senza fini statistici scientifici, comunque chi immaginava una levata di scudi contro l’idea shock è stato deluso. Se attuata con le dovute cautele, si intende, la rimozione temporanea di uno dei simboli di Lucca non è affatto vista come un’eresia. E così in concerti top come quello di Robbie Williams di quest’anno si potrebbe arrivare anche ad una capienza di 20.000 persone.

Chiaramente siamo sempre nella fase delle proposte, finora il sindaco Tambellini e la Sovrintendenza non si sono espressi sull’ipotesi, ma questo risultato fa comunque pensare. Forse siamo lontani dal Summer-Pilomat immaginato da Alessandro Sesti sulle colonne de La Nazione, ma in questo caso Lucca si potrebbe rivelare meno conservatrice di quanto si sia soliti pensare.

Commenti

4


  1. Se dire di no vuol dire essere conservatori, allora avere rispetto per i beni culturali vuol dire essere conservatori ? La vultura ed il provincialismo non vanno d’accordo.Mi meraviglia che Noitv di sia prestata ad un sondaggio dettato solo dal dio mercato.

  2. francesco petrini


    Qui non si tratta di “conservazione” ma di rispetto del nostro patrimonio culturale. La “location” del Summer festival deve essere necessariamente piazza Grande? A parte la non attendibilità statistica di quello che non è corretto chiamare “sondaggio” ma semmai una parziale e “non scientifica” (e questo correttamente lo ammettete) indagine giornalistica, resta il fatto che i nostri Beni culturali, e la statua di Maria Luisa di Lorenzo Bartolini lo è, vanno gelosamente tutelati, a prescindere.


  3. non è che se sposto una statua allora automaticamente “non me ne importa nulla dei beni culturali”, anzi! Sono quelli come voi (che avete votato “no”) che non volendola spostare, mettete a rischio la statua stessa durante il mese della manifestazione, visto che la gente spesso ci si arrampica sopra rischiando di romperla. E’ come quando dai una festa in casa, io generalmente, se c’è tanta gente, magari che non conosco bene, i soprammobili costosi li tolgo da giro.

    Spostandola temporaneamente si ha un vantaggio per in entrambi in punti di vista: più capienza per il summer, maggior cura dell’opera d’arte. Poi chiaramente il lavoro di spostamento va affidato a un’azienda professionale non al muratore vicino di casa.

    Prima che ve ne arriviate con “spostate il summer festival”: il summer festival ha molto successo anche per il fatto che è dentro una città storica, sono state rarissime le occasioni in cui è stato utilizzato lo stadio; oltre a questo motivo c’è anche un discorso di introiti per le attività commerciali dentro città. Conosco gestori di locali che aspettando in gloria solo comics che il summer festival perchè nel resto delll’anno quasi sempre è un piangere. In altre parole, anche alla città conviene spostare una statua piuttosto che il summer.

  4. carlo francesco bullentini


    ma???? invece di spostare la statua…visto che la provincia è soppressa,perchè non abbattiamo il palazzo che guardandolo è anche brutto assai…….

Lascia un commento