Nel ricordo indelebile di Bernardo Romei

RUGBY - Il Rugby Lucca organizza per domenica 13 settembre il 1° Memorial Bernardo Romei, quadrangolare under 18 che vuol ricordare la figura del giovane lucchese morto nel 2008, a soli 25 anni. Romei fu uno dei fondatori del rugby a Lucca. La società rossonera festeggia anche i 10 anni di attività.

- 1

 

Nello sport si può vincere e si può perdere. Ma non si può dimenticare. Lo sanno benissimo anche gli amici del rubgy, i ragazzi che scendono sul campo e si affrontano con piglio e forza, con determinazione talvolta feroce e assoluta abnegazione, ma anche con spirito di straordinaria correttezza. Lo sanno bene, molto bene anche gli amici del Rugby Lucca, società che festeggia i 10 anni di attività, un bel traguardo, e che ha pensato di non dimenticare. Appunto. Già perchè gli amici della palla ovale lucchese sanno che Bernardo Romei è stato un personaggio fondamentale nella nascita e nella crescita del rugby lucchese. Lui, che nel 2008 a soli 25 anni è scomparso dopo che se n’era andato dall’altra parte del mondo a Bangkok in Thailandia, dove aveva seguito il padre per motivi di lavoro. Bernardo noi lo abbiamo conosciuto e apprezzato. Vi possiamo testimoniare della sua straordinaria passione per il rugby: fu ospite all’epoca anche di alcune nostre trasmissioni. Oggi per fortuna c’è chi lo vuole ricordare nel modo che a lui sarebbe piaciuto di più: ovvero giocando a rugby. Lottando con mischie, touches, calci piazzati e via dicendo. Così il neopresidente del Rugby Lucca Andrea Urso e il segretario Luca Dal Poggetto  hanno pensato di organizzare un torneo quadrangolare under 18 initolato alla memoria di Bernardo Romei che si svolgerà domenica 13 settembre sul campo dell’Acquedotto e che dal 2016 si vorrebbe far salre di rango a livello internazionale. Da sottolineare anche lo scopo benefico della giornata: i fondi delle iscrizioni serviranno infatti per l’acquisto di un defibrillatore da installare sul campo dell’Acquedotto e da utilizzare in sinergia con i ragazzi del Baseballi. Su tutto e tutti la benedizione di Augusto Romei, il papà dell’indimenticabile Bernardo che da lassù sicuramente guarderà soddisfatto…

Commenti

1


  1. Grazie per l’affetto dimostrato verso mio fratello Bernardo. Ci manca veramente tanto. Vorrei chiedere se fosse possibile vedere quella registrazione fatta a suo tempo quando intervistaste Bernardo presso i vostri studi? Significherebbe moltissimo per me rivederlo. Un caro saluto, Romeo.

Lascia un commento