Protezione civile, in Toscana l’obiettivo è l’autoprotezione

LUCCA - L'assessore regionale alla Protezione civile Federica Fratoni è intervenuta a Lucca alla conferenza finale del progetto Synergie, mirato alla prevenzione del rischio idrogeologico.

-

A Palazzo Ducale si è parlato del futuro della protezione civile. In sala Ademollo era in programma la conferenza finale di “Synergie”, il progetto avviato nel 2012 e mirato alla prevenzione del rischio idrogeologico in quattro territori italiani e in Corsica. Le province di Lucca, Massa Carrara, La Spezia, Sassari e l’ufficio di approvvigionamento idraulico della Corsica, coinvolte nel progetto con capofila proprio Lucca, si sono confrontaei su varie tematice: dalla mappatura delle zone più a rischio alla sperimentazione di piani d’azione; dalla verifica delle carenze nei sistemi di monitoraggio alla ricerca di nuovi modelli di comunicazione fino alla tempistica negli interventi di soccorso. Presente ai lavori anche l’assessore regionale Federica Fratoni, che ha illustrato le future prospettive della Protezione civile in Toscana, soprattutto alla luce delle nuove competenze regionali dopo il ridimensionamento delle province.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento