Maltempo, sale il livello di torrenti e fossi; chiuse alcune strade nel capannorese

LUCCA - La Provincia di Lucca ha attivato la sala operativa della Protezione Civile per monitorare da vicino i possibili effetti dell'ondata di maltempo che sta interessando anche la nostra provincia.

-

L’ondata di maltempo che ha colpito anche la provincia di Lucca ha provocato lo stato di allerta in molti comuni della Lucchesìa. Divrerse le strade allagate nella Piana. Queste immagini si riferiscono alla via di Vorno, una delle viabilità chiuse nel comune di Capannori, letteralmente invasa dall’acqua. Interrotte anche via di Paganico e via della Madonna a Lunata.  A Lucca allagamenti sono stai segnalati su varie strade dell’immediata periferia. In particolare a San Donato, San Concordio in via dei Macelli e via di Tempagnano. Apprensione per il livello delle fosse e dei canali, che è salito costantemente provocando anche esondazioni. Questo è il canale Piscilla a San Concordio. Ma sono stati tenuti sotto stretta osservazione anche i corsi d’acqua a Porcari e la Freddana.

In Valfreddana il Consorzio del Bientina è intervenuto su uno smottamento del versante, per rimuovere il materiale che era precipitato sul rilevato stradale, in via di Torre Alta.

Problemi a San Lorenzo a Vaccoli, con l’esondazione di affluenti del Rio Guappero.

Nella Piana, un cedimento di sponda è stato registrato sul Rio Frizzone, tra Corte Mugnani e via Romana, a Capannori. Al limite risultano essere il Rio Tazzera (all’altezza del ponte di via Romana est, al confine tra Capannori, Montecarlo e Porcari), il Rio Leccio a Porcari e il Fossa Nuova, all’altezza di via Bernardini a Porcari.

Sotto pressione è pure l’intero reticolo irriguo della Piana, che in particolare nelle zone più urbanizzate, in occasione di precipitazioni straordinarie come quella di oggi, finisce per svolgere funzioni di scolo: uomini e mezzi del Consorzio stanno intervenendo per risolvere problemi sul Canale Orsolani, in via della Madonnina a Lunata; sul Canale Agiado, in via Biccelli a Marlia; sulla canaletta La Molina, in via dei Cucchi, a San Cassiano a Vico; sulla canaletta La Madonnina, in località Ai Frati. A Marlia, una garzina del Consorzio è in via Pettinaglia, per intervenire in una corte allagata.

Sorvegliato speciale anche il Serchio, in particolare nella zona di Borgo a Mozzano. La Provincia ha attivato la propria sala operativa di protezione civile, così come hanno fatto molti Comuni a partire da quello di Lucca. Alla Croce Rossa è stata attivata la distribuzione di sacchi di sabbia per chi ne avesse bisogno.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento