Lucca, scomparsa nel nulla coppia di coniugi eritrei

LUCCA - Sono in corso le ricerche di una coppia di cittadini eritrei, marito e moglie (lui disabile su carrozzina), spariti da sabato mattina dalla zona di Santanna. Erano usciti per recarsi al Parco tra via Pistelloni e via del Poggetto, vicino al fiume Serchio.

-

Ricerche in corso a Sant’Anna e zone limitrofe per la scomparsa di una coppia di coniugi originari dell’Eritrea. Lui 50 anni, disabile in carrozzina, la moglie di 41 anni. Non fanno parte dei profughi arrivati negli ultimi mesi. Secondo le prime informazioni i due sarebbero arrivati in Italia tramite conoscenti e alloggiavano da parenti in via dei Gasperi (e non al Centro Parrocchiale come era emerso in un primo momento). Motivo del loro arrivo in Italia, sarebbero proprio le cure mediche a cui deve sottoporsi l’uomo. Sabato, come spesso accadeva,sono usciti per recarsi al parco tra via Pistelloni e via del Poggetto, per trascorrere qualche ora all’aria aperta. Sono arrivati qui ma poi di loro non si è saputo più nulla. I parenti hanno dato l’allarme in serata. Le ricerche sono quindi scattate nella notte per proseguire nelle ore successive, con campo base proprio al parco dove erano soliti recarsi. Le perlustrazioni si sono spinte fino alla vicina zona del fiume. Tra le ipotesi più probabili c’è quella dell’allontanamento volontario. Sembra infatti che sabato mattina, contrariamente al solito, i due avessero portato con loro tutti i medicinali di cui ha bisogno il 50enne, più una coperta e altro materiale. Come se stessero prevedendo di non fare rientro a casa. Ovviamente però non si esclude nessuna altra ipotesi e le ricerche continueranno anche nelle prossime ore.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento