Mostruoso Gesam Le Mura, da 10 e lode; ma è in ansia per la Dotto

BASKET A1 DONNE - Il Gesam Gas Le Mura Lucca espugna anche il quasi inviolabile campo del Famila Schio campione d'Italia. Vittoria chiara ed indiscutibile delle biancorosse di coach Mirko Diamanti seguite da un pubblico numeroso ed appassionato. Unico neo l'infortunio occorso a Francesca Dotto. E sabato al Palatagliate arriva Ragusa.

-

 

Il fantastico, quasi spaziale, cammino della Gesam Le Mura Lucca non si ferma nemmeno a Schio, nella tana delle campionesse d’Italia. Incredibile a dirsi, “da svegliatemi!” potrebbe gridare qualcuno, ma è proprio così: le biancorosse, dopo un match condotto dal primo all’ultimo minuto, battono d’autorità anche il Famila Schio con il netto punteggio di 63 a 47. Il merito, della decima vittoria su dieci incontri (strabiliante), sta ancora una volta in un gruppo eccezionale, che è entrato sul parquet senza alcun timore, che ha affrontato la gara del Palacamapgnola, finora sempre tabù, con intensità e maturità disarmanti, con la grinta e la voglia di compiere l’impresa e di far vedere a tutti che “niente è impossibile”, se lo si vuole con tutte le forze. Lucca è stata attentissima in difesa, ha colpito chirurgicamente in attacco, lasciando poco spazio ad uno Schio senza dubbio meno lucido del solito, complice le fatiche ravvicinate in Eurolega e l’assenza, invero pesante, della forte pivot Yacoubou. Le Mura può festeggiare con assoluto merito il primato sempre più solitario in classifica e a punteggio pieno, anche se adesso l’infortunio occorso a Dotto a fine terzo-quarto preoccupa e si somma all’assenza di Nene Diene. Sabato prossimo (ore 20,30) al PalaTagliate arriva Ragusa, in un altro match che ha già il sapore della dura battaglia. Ma questo Gesam fa davvero sognare…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento