La Virtus mostra i muscoli, che talento Cecilia

ATLETICA - Primo week organizzativo ed agonistico del 2016 per la Virtus CR Lucca. Al campo Coni "Moreno Martni", fase regionale di lanci e meeting indoor di salto in lungo. In bella evidenza la giovane Cecilia Naldi che si migliora avvicinandosi ai 5 metri.

-

 

E’ cominciato di fatto il lungo ed intenso 2016 della Virtus CR Lucca: sia a livello agonistico che organizzativo. La società del presidente Adriano Montinari ha infatti organizzato nel week end appena trascorso la fase regionale di lanci invernali e un meeting indoor di salto in lungo. Cominciamo dalle gare in sala dove Cecilia Naldi ha confermato tutto il proprio talento. La giovane Cadetta lucchese ha vinto la gara ma soprattutto si è migliorata con il nuovo primato personale che ha portato a 4,91, quindi alla soglia dei 5 metri. Da segnalare semrpe nel lungo la prova di Andrea Bianchini, primo anno Allievi, che si è portato a 6,48, ben 27 cm più in là di quanto già non avesse saputo fare  pochi giorni prima a Firenze. Un progresso che gli vale anche il pass per i campionati italiani di categoria. di Ancona. Nella fase regionale di lanci invece Virtus priva di Puccini e Chumania. Ci ha pensato Amedeo Altini a tenere alti i colori biancocelesti nel lancio del martello. Al secondo anno della categoria Allievi, Altini ha scagliato l’attrezzo da 6 chilogrammi a 46,84 metri. Bel progresso, ma forse non basterà per la finale nazionale. Nel disco femminile brava anche Viola Pieroni terza assoluta così come Stefano Matteucci nel giavellotto giovanile. Bene anche Leonardo Fabbri nel disco giovanile col minimo assicurato per i tricolori di categoria. Prossimo appuntamento al Moreno Martini il 13 febbraio con la spettacolare ed attesa gara di salto in alto, la “high jump”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento