Maxi discarica abusiva sequestrata sulle colline capannoresi

CAPANNORI - Nel comune di Capannori, al confine con il comune di Montecarlo, gli agenti del Corpo Forestale dello stato hanno posto sotto sequestro un terreno abusivamente adibito a discarica illegale di rifiuti, alcuni anche pericolosi.

-

DISCARICA

Secondo l’accusa tra vigneti, i boschi e gli oliveti era da tempo in corso un’attività illegale fortemente inquinante e pericolosa, che consisteva nella ricezione e accumulo illegale di rifiuti, nel loro smontaggio al fine di separarne le parti ferrose, che poi venivano, sempre illegalmente, smaltite. L’area era da tempo oggetto di attenzione da parte del Corpo Forestale, anche attraverso monitoraggio con telecamere nascoste, quando si è deciso di passare all’azione, anche a seguito dell’ennesimo rogo con il quale il titolare dell’impresa separava i materiale ferrosi da altri materiali combustibili.

L’area sequestrata è di circa 2500 mq. L’operazione è stata condotta congiuntamente con agenti della Polizia Municipale di Capannori. Il titolare dell’attività, presente al momento del sequestro, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per gestione di rifiuti non autorizzata, deposito incontrollato e combustione illecita di rifiuti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento