Lucchese contro il Savona e contro… sè stessa

CALCIO - C'e' una sola medicina per curare la Lucchese: fare punti in fretta per lasciarsi alle spalle il gruppone che lotta per non retrocedere e archiviare il prima possibile questa stagione disgraziata.

-

Il medico scelto per accompagnare i rossoneri fuori dai guai e’ Nanu Galderisi, tecnico di esperienza e concretezza. L’occasione giusta quella rappresentata dal match di sabato contro il fanalino di coda Savona, societa’ pluripenalizzata che ha gia’ un piede in serie D. Per superare l’ostacolo pero’ i rossoneri non devono tanto pensare agli avversari quanto a loro stessi. Seppur reduce dal pari nel derby con l’Arezzo, la Lucchese ha palesato ancora grandi limiti in termini di sicurezza nell’approccio alla gara e gioco di squadra. E proprio su questo sta lavorando Galderisi che deve ridare fiducia a un gruppo in difficolta’ che stenta a ritrovarsi. La ensazione e’ che al di la’ delle difficolta’ tecniche e anche atletiche della maggior parte dei giocatori, manchi anche quella compattezza che risulta indispensabile quando si lotta per non retrocedere. Per questo contro i liguri, che ormai non hanno piu’ nulla da chiedere a questo campionato, servira’ se non una gara scintillante, almeno una prova di orgoglio e concentrazione, caratteristiche che – almeno in questo caso – potrebbero bastare per riportare a Lucca i tre punti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento