Il segretario Pd Andreuccetti: “No allo spostamento del casello a Mugnano”

LUCCA - «L'ipotesi di spostare il casello autostradale a Mugnano deve essere rivista. L'iter procedurale degli assi viari non può essere intralciato». Lo dice il segretario territoriale del Partito democratico, Patrizio Andreuccetti, nel prendere posizione riguardo alla vicenda sollevata nei giorni scorsi con la presentazione del nuovo piano strutturale del comune di Lucca.

-

diretta-sindaco-con-patrizio-and1-e1445857589322

«Nel corso dell’ultima direzione del Pd – spiega Andreuccetti – in cui abbiamo trattato l’argomento assi viari, è stata a più riprese ribadita l’importanza di giungere quanto prima alla realizzazione del progetto, accettando solo suggerimenti di modifica che non intralcino l’iter procedurale nel suo complesso. Non sarebbe mia competenza entrare nel merito del piano strutturale di Lucca (di competenza, invece, del Pd comunale), ma se questo prevede, anche solo come ipotesi, il casello a Mugnano, essendo la proposta potenzialmente in contrasto con l’iter procedurale di un progetto che abbraccia più comuni e territori, almeno su quel punto deve essere rivisto. In futuro, anche per affrontare al meglio questioni di questa natura, auspico che anche nella piana lucchese, come sta per avvenire anche in Mediavalle del Serchio, si pensi di realizzare un piano strutturale sovracomunale, o che comunque ci si confronti sempre di piu tra territori limitrofi, in modo tale da tenere conto delle esigenze complessive del territorio, nel segno dell’omogeneità pur nelle differenze».
Il segretario territoriale del Pd, infine, invita i due sindaci a ritrovare al più presto l’armonia progettuale di cui necessita la comunità. «Quanto invece al presunto conflitto di interessi imputato al presidente della Provincia e sindaco di Capannori – conclude Andreuccetti – vorrei dire che tale conflitto è fuori discussione, in quanto è la legge stessa che prevede, attualmente, che un sindaco ricopra entrambi i ruoli. Il mio invito agli attori in campo è quello di sedersi con buonsenso e di ritrovare subito un’unione di intenti che abbia l’obiettivo di giungere quanto prima, e senza ulteriori intoppi, alla realizzazione degli assi viari».

Lascia per primo un commento

Lascia un commento