Finisce in carcere lo scippatore che agiva all’uscita dei negozi

LUCCA - E' finito in carcere Marco Satori, 36 anni, che era già stato posto agli arresti domiciliari per una serie di scippi compiuti nei confronti di donne appena uscita da esercizi commerciali.

-

A ordinare la custodia cautelare in carcere è stato il Gip di Prato , per i reati di rapina, furto con strappo, lesioni aggravate e utilizzo indebito di carte di credito.

Satori, che appartiene alla comunità Sinti della Valdinievole, all’inizio dell’anno aveva messo a segno diversi scippi tra Lucca, Massa e Prato. Proprio a Prato era avvenuto l’episodio più grave: l’uomo aveva colpito con un pugno al petto una donna che stava cercando di resistere alla rapina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.