Lucchese sperimentale ma non troppo contro la Carrarese

CALCIO LEGA PRO - Ultimo atto stagionale per i rossoneri che domenica (ore 18) ricevono la Carrarese in un derby molto ostico, soprattutto negli ultimi anni. Galderisi prepara una minirivoluzione cambiando la squadra-tipo per 5/11esimi. Con la salvezza in saccoccia si accende un piccolo barlume di speranza per la Tim Cup.

-

7_5_16_ Lucchese

Siamo al congedo. Dopo una stagione a dir poco sofferta, anzi soffertissima, cala il sipario sul campionato della Lucchese che domenica (ore 18) ospita al Porta Elisa la Carrarese di mister Remondina. Partita ormai ininfluente per i giochi forti, ovvero per una salvezza che la Lucchese ha strappato coi denti sette giorni fa al ” Tommaso Fattori” dell’Aquila. Insomma, la squadra di Galderisi vivrà (finalmente) una domenica senza particolari patemi d’animo e con la timida speranza, in caso di vittoria e di una serie di risultati e situazioni concomitanti, di trovare un posticino in Tim Cup. Ma non sarò facile e forse nessuno si strapperebbe le vesti. Il Nanu sarà di parola: aveva fatto intuire un certo turn over e così sarà. Si profila tuttavia una buona Lucchese anche se per 5/11esimi diversa rispetto a quella delle ultime settimane. Proviamo a snocciolarla: Ferrara in porta; Melli, Espeche, Lorenzini e Ashong in difesa; Monacizzo, Mingazzini e Fanucchi cerniera mediana; Terrani trequartista alle spalle di Bianconi e Pozzebon.

Il pallone racconta che da qualche stagione la Carrarese è divenuta una sorta di bestia nera. Basti ricordare che i rossoneri non la battono al Porta Elisa da circa 15 anni. Ed anche il match di andata, di cui stiamo rivedendo alcune fasi, non si concluse nel modo migliore per la Lucchese allora allenata da Giovanni Lopez. Era il 10 gennaio scorso e al Marmi i rossoneri furono sconfitti 1-0 dalla compagine apuana che andò a segno dopo 13′ con Cais. Il vantaggio complessivo nei confronti diretti resta però a favore della Lucchese che avrà quindi un ulteriore motivo di spinta per congedarsi in modo positivo dal suo pubblico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento