Rene sbagliato, Dal Porto si opererà di nuovo al “Versilia”

LUCCA - Il 57enne vittima dell'errore al San Luca sarà sottoposto ad un intervento conservativo a Lido di Camaiore.

-

Si riunirà mercoledì 4 maggio la commissione disciplinare dell’Azienda USL Toscana nord ovest che valuterà la posizione dei due medici, il radiologo e l’urologo, dopo il grave errore che ha portato all’asportazione di un rene non malato ad un paziente all’ospedale di Lucca. Per loro la Regione ha chiesto una sospensione temporanea dal lavoro.
Intanto Guido Dal Porto, 57 anni, l’ex imprenditore edile di San Ginese vittima di questa vicenda, verrà sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico prima della fine di questo mese. Si tratterà di un intervento conservativo, cioè gli verrà asportata la parte malata dell’unico rene che gli è rimasto. L’intervento sarà condotto dall’equipe del dottor Massimo Cecchi, primario di urologia dell’Ospedale Versilia.

Dal Porto in questi giorni è sottoposto ad un fuoco di fila mediatico, nella sua abitazione sono arrivati giornalisti da tutta Italia. Contemporaneamente deve superare uno choc durissimo da assorbire.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento