Lavoratori cimitero, Gesam ribatte ai sindacati: “Stiamo facendo il possibile”

LUCCA - La Gesam ha assunto tutte le iniziative consentite dalla legge per tutelare i lavoratori del cimitero di Sant'Anna, che da due mesi non ricevono lo stipendio dalla ditta appaltatrice.

-

Lo ha spiegato la stessa Gesam, rispondendo così alle accuse di inerzia che erano state lanciate dal sindacato su questa vicenda.

Dopo aver ricevuto dall’Inps la comunicazione che c’erano gravi irregolarità da parte della ditta appaltatrice, la Gesam ha inoltre sospeso i pagamenti alla ditta, nel rispetto delle leggi sui lavori pubblici, anche per evitare che i soldi versati potessero essere utilizzati per altri scopi invece che per il pagamento dei lavoratori.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento