Omicidio Iacconi, confermata in appello la condanna a 12 anni per Marras

VIAREGGIO - La Corte d'appello di Firenze ha confermato la condanna a 12 anni e 4 mesi per omicidio volontario per Andrea Marras, il giovane all'epoca dei fatti minorenne, ora maggiorenne, condannato per la morte di Manuele Iacconi.

-

iacconi
Stamani presso la Corte d’appello a Firenze è stata confermata la condanna a 12 anni e 4 mesi per omicidio volontario per Andrea Marras, il giovane all’epoca dei fatti minorenne, ora  maggiorenne, che  è stato condannato per la  morte di Manuele Iacconi, in seguito all’aggressione avvenuta la notte di Halloween in via Coppino in Darsena. Il giovane si era subito autoaccusato. Alla polizia raccontò di essere stato il solo a colpire con il casco Manuele Iacconi, poi cambiò versione, dichiarando che all’aggressione avevano preso parte anche altri due amici, Federico Bianchi e Alessio Fialdini. I difensori di Marras hanno chiesto uno sconto di pena, che è stato però respinto al processo d’appello, ed il ragazzo è rimasto quindi nella comunità in Emilia, dove si trova ormai  da tempo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento