Polizia e cittadini uniti nella lotta ai furti

LUCCA - Grazie ai servizi mirati voluti dal Questore di Lucca e alla collaborazione dei cittadini che hanno chiamato la centrale operativa del 113 per segnalare alcune persone sospette, gli agenti hanno fermato 3 nomadi a Sant'Alessio: gia' conosciuti alle forze dell'ordine arrivavano da Pistoia probabilmente per fare razzia in alcune case. Sono stati muniti di foglio di via per 3 anni.

-

 

Aumenta l’esigenza di sicurezza dei cittadini, e la polizia di Lucca – su ordine del questore – risponde svolgendo una quotidiana attivita’ di contrasto ai furti delle abitazioni e non solo. In questo contesto martedì pomeriggio la sala operativa ha ricevuto alcune segnalazioni dalla zona di Sant’Alessio che indicavano tre persone sospette che cercavano di introdursi nelle case spaventando le persone. Gli agenti sono subito intervenuti e i tre, due donne e un uomo nomadi residenti a Pistoia con svariati pregiudizi di polizia per reati predatori, sono state muniti di foglio di via obbligatorio dal comune di Lucca per tre anni. Nell’ambito dei servizi sul territorio sono state inoltre controllollate 26 auto e 20 persone sospette. La polizia ha così rintracciato un marocchino di 40 anni sul quale pendeva un ordine di cattura perché condannato a un anno e nove mesi di reclusione per reati legati allo spaccio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento