D’Alessandro: “Il Summer Festival non si muove da Lucca”

LUCCA - Stanco, ma soddisfatto. Il giorno dopo la chiusura del Lucca Summer Festival 2016, 19.a edizione della manifestazione, Mimmo D'Alessandro traccia ai nostri microfoni il bilancio conclusivo.

-

 

“La verità? Sono felicissimo perché come presenze siamo andati al di là delle nostre aspettative. Per gli eventi pubblici è un momento difficile alla luce di tutto quello che sta accadendo, ma il popolo del Summer ha risposto alla grande”.

E le voci di una possibile partenza del Summer da Lucca? “Chi dice queste cose di deve rassegnare: finché ci sarò io il Summer Festival resterà a Lucca. A meno che qualcuno non mi cacci”.

In questa giornata è impossibile non parlare della scomparsa di Antonio Possenti, legato in maniera indissolubile al Lucca Summer Festival per il quale qualche anno fa disegnò il logo: un omaggio a Miles Davis “Con Antonio Possenti se ne va una pezzo di storia dell’arte e della cultura della città di Lucca. Possenti era un grande amico e sostenitore del Lucca Summer Festival, veniva a trovarci quando possibile e anche quando era lontano non mancava di farci sentire il suo affetto. Mi mancheranno le nostre chiaccherate al termine delle quali mi sentivo sempre arricchito spiritualmente” dice Mimmo D’Alessandro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento