Manzione: “Agevolazioni per i comuni che ospitano richiedenti asilo”

LUCCA . Il sottosegretario Domenico Manzione, ospite della trasmissione di NoiTv "Parlando con", ha annunciato le nuove iniziative che il governo vuole adottare sulla questione migranti.

-

Il Governo ha pronti incentivi ed agevolazioni per i Comuni che decidono di accogliere sul proprio territorio i richiedenti asilo. Lo annuncia a NoiTv il sottosegretario agli interni Domenico Manzione a due giorni dall’assemblea nazionale dell’associazione comuni italiani, in programma a Bari il prossimo 12 ottobre. L’obiettivo del governo è quello di redistribuire i profughi già accolti sul nostro territorio su un numero più ampio di comuni rispetto ad ota. Si calcola infatti che su 8mila comuni solo 800 siano attualmente impegnati nell’accoglienza.

Ma in che modo il Comune intende convincere i comuni schierati per il no ad accogliere i profughi? In primis, assicurando che sul territorio dei comuni che si prendono i richiedenti asilo non saranno realizzati nuovi centri di accoglienza. Che invece potranno essere individuati nei comuni che rifiutano i migranti.

Poi, ci sono altre due importanti misure, che però devono ancora avere il via libero del Ministero dell’Economia. La prima. I comuni che aprono le porte ai profughi otterranno dal governo uno 0,50% in più di contributi sul settore sociale, da impiegare come vorranno.
La seconda. Gli stessi Comuni usufruiranno dello sblocco del turn over sul personale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento