Lucchese cerca il bis in trasferta; occhio al Racing Club Roma

CALCIO LEGA PRO - Lucchese impegnata domenica (ore 14,30) sul campo del Racing Club Roma, penultimo in classifica. Galderisi deve fare a meno di Espeche ma recupera Capuano e Bruccini. In attacco De Feo, Fanucchi e Terrani in lizza per due maglie. La squadra rossonera cerca la seconda vittoria esterna dopo quella spettacolare di Pontedera.

-

La pioggia ad accompagnare la vigilia della trasferta di Roma per una Lucchese che ha voglia di risalire ancor di più la corrente. Un campionato iniziato malamente,con molte difficoltà, ma che Galderisi e i suoi baldi giovanotti hanno risistemato un pò alla volta: con sacrificio, applicazione ed una striscia recente di risultati affatto malvagia. La continuità pare la nuova compagna di viaggio di Nolè & C. che salvo lo scivolone, peraltro immeritato di Como, hanno trovato una continuità ed una cifra di gioco davvero apprezzabili. In soldoni settimana relativamente tranquilla con allenamenti in prevalenza mattutini e che hanno avuto l’Acquedotto come quartier generale salvo la rifinitura di sabato mattina svolta a porte chiuse allo stadio Porta Elisa. Nanu è sollevato dal recupero di Capuano (nella foto Gazzetta Lucchese) che compensa il forfait dello squalificato Espeche (out dopo 85 gare consecutive). In mediana rientra Bruccini che farà coppia con Mingazzini lasciando il dubbio Nolè-Cecchini sulla fascia mancina. Torna a disposizione anche il portiere Di Masi che però ripartirà dalla panchina. Ecco la probabile formazione della Lucchese, con un paio di dubbi, che calerà sul prato dello stadio “Casal del Marmo”: Nobile in porta; Dermaku, Maini e Capuano in difesa; Merlonghi, Bruccini, Mingazzini e Cecchini (o Nolè) cerniera mediana; De Feo, Terrani (o Fanucchi) e Forte in attacco. Bene, bravi, bis suggerirebbe il pallone…racconta. Tutto ciò nell’ottica di un campionato che finora ha visto la Lucchese soffrire e faticare in trasferta. Allora, detto che non ci sono precEdenti con il Racing Club Roma, annotiamo (e rivediamo) l’unica vittoria dei rossoneri lontano dal Porta Elisa (4-2 a Pontedera) a fronte di tre pareggi e due sconfitte. Un ruolino di marcia non esaltante per una squadra che tutti nell’ambiente, dirigenti, tecnici e giocatori, considerano in grado di poter lottare per un piazzamento playoff anche a ridosso delle primissime posizioni. Evidente che su tali premesse e convinzioni la Lucchese dovrà tornare dalla Capitale possibilmente facendo bottino pieno e con tre punti in saccoccia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento