Dal Governo altri 136 milioni per gli assi viari

ROMA - Durante la seduta di giovedì dedicata al piano operativo 2014-2020 il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha approvato lo stanziamento di 136 milioni necessario a coprire i costi del secondo stralcio del progetto dopo che una prima parte dei finanziamenti, 80milioni in tutto, erano gia' stati dirottati sull'opera.

-

Il governo ha investito altri 136 milioni sulla tangenziale di Lucca. Una spinta importante e probabilmente definitiva per la realizzazione degli Assi Viari i cui cantieri potrebbero aprire gia’ entro due anni.
A seguito del via libera del primo stralcio che prevede la realizzazione dell’Asse Nord-Sud sulla Piana di Lucca anche il sistema viario est-ovest ha avuto quindi lo stanziamento che ne determinera’ con certezza la realizzazione. Si tratta in pratica di una risposta anche a quelle realta’ della Piana, fra cui il sindaco di Capannori Menesini, che lamentavano il rischio della realizzazione dell’opera soltanto a meta’ e che la nuova tangenziale di Lucca avesse uno sviluppo solo sull’asse nord-sud. Il prossimo step verso la realizzazione del grande progetto viario sara’ il passaggio all’Anas che si occupera’ della cantierizzazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento