La prima volta dei Natalecci di Gorfigliano in diretta su Noi Tv

GORFIGLIANO - Sabato sera diretta (ore 17,40) sulla nostra emittente dell'accensione dei maestosi Natalecci di Gorfigliano. Ma dal paese dell'Alta Garfagnana (ore 23) andrà in onda anche la SS Messa di Natale celebrata da Don Alessandro Gianni.

-

 

Gorfigliano, il Paese dei Natalecci. Quando vi capiterà di salire da queste parti, in questo lembo estremo della Garfagnana, all’ingresso del paese troverete un cartello che evidenzia quanto la tradizione sia radicata e profonda, da perdersi nella notte dei tempi. Solo chi è nato e cresciuto a Gorfigliano può capire il clima che si respira nelle settimane precedenti e che diventa quasi ansia, certamente gioia, nelle ore che precedono l’accensione dei grandi, talvolta giganteschi, cilindri verdi. Per un gorfiglianese non è Natale se non è…nataleccio. Anche quest’anno i vari rioni si sono messi all’opera per costruire e tira su il loro nataleccio, E proprio in queste ore siamo andati a verificare lo stato dei lavori. Ormai ci siamo: Bagno, Colliceto e Fenale sono pronti all’antica tenzone su quale sarà il più bello e il più duraturo, ma anche il più splendente. Una competizione sana che alla fine sfocerà sulla piazza centrale del paese in battute e pacche sulle spalle. insomma, tutti amici come prima e buon natale. L’edizione 2016 dei Natalecci di Gorfigliano sarà proposta per la prima volta in diretta teelvisiva su Noi Tv in modo da farla conoscere e apprezzare da tutti. La Valle dell’Acqua bInca è pronta ad illuminarsi di gioia alle 18 di sabato sera al suono dell’Ave Maria, ma noi saremo in diretta già dalle 17,40 con commenti e immagini a fare da sfondo ad una suggestione davvero unica. Anche nei paesi vicini di Verrucolette, Gramolazzo e Castagnola, dove i natalecci prendono altri nomi come falò etc. la tradizione si è conservata nel tempo. Inoltre sempre dalla Chiesa dei SS Giusto e Clemente di Gorfigliano a partire dalle ore 23 di sabato sera vi proporremo anche la SS. messa di Natale celebrata da Don Alessandro Gianni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.