Gesam Le Mura sconfitta a Venezia, ma rimane capolista solitaria !

BASKET A1 DONNE - Dopo una striscia di 14 vittorie consecutive, è bene ricordarlo, la Gesam Gas&Luce esce sconfitta dalla super sfida contro la Reyer Venezia, con il punteggio di 60-58, nella sesta di ritorno. Un match combattutissimo, come da pronostico, in cui le padrone di casa hanno saputo gestire al meglio un ultimo quarto incredibile, con Lucca che, data per spacciata, è arrivata al -2 in una manciata di secondi dal termine, fallendo allo scadere l’opportunità di andare al supplementare.

-

 

Doveva succedere prima o poi ed è successo.Dopo una incredibile serie di 14 vittorie consecutive e quattro mesi di imbattibilità, il Gesam Le Mura Lucca esce sconfitto (60-58) dalla supersfida con la Reyer Venezia consumatasi sul parquet del PalaTaliercio. Secondo pronostico ne è scaturito un match combattutissimo in cui le venete padrone di casa hanno saputo gestire al meglio (e meglio delle lucchesi) un ultimo quarto incredibile. L’orgoglio e la grinta del Le Mura sono infinite e la squadra di coach Diamanti, ormai data per spacciata, è arrivata al -2 a pochi secondi dal termine e col pallone tra le mani per andare al supplementare. Così non è stato e pertanto dopo quella con Napoli (di un solo punto) matura la seconda battuta d’arresto (stavolta di due) che dà però l’idea di una squadra solida. Solidissima. Non esiste la controprova ma il Gesam di qualche settimana fa probabilmente questa partita l’avrebbe vinta. In classifica la squadra di coach Diamanti rimane comunque al comando da sola, vista la clamorosa sconfitta del Famila Schio che nell’altro anticipo è stato battuto (72-65) dal San Martino di Lupari. In definitiva si può ancora sperare nel primo posto della regular season anche se incombe la trasferta sul campo delle campionesse d’Italia. Ora si riparte e in tal senso il calendario dà una mano a Lucca. Domenica prossima al Palatagliate arriva infatti lo Spezia nel più classico dei testa-coda. Vero che è un derby, ma il divario tecnico è talmente netto che non dovrebbero esserci storie. Importante, anche in vista della final four di coppa Italia del 25 febbraio ancora a Venezia, è che Crippa & C. ritrovino lo smalto perduto. Un pò di appannamento ci può stare, ma adesso è giunta l’ora di tornare a fare la voce grossa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento