La strada contro la corruzione è ancora lunga

LUCCA - Palazzo Ducale ha ospitato con Ida Angela Nicotra, componente Autorità nazionale anticorruzione, autrice di un libro dedicato al ruolo di questo organismo. Il procuratore capo della Repubblica Pietro Suchan ha parlato di un crimine ancora presente - e in maniera importante - anche in provincia di Lucca.

-

 

25 anni fa l’inchiesta “Mani pulite” irrompeva nella scena politica e sociale italiana. 25 anni dopo la lotta alla corruzione è ancora una priorità nel nostro paese, relegato agli ultimi posti nel mondo nelle speciali classifiche sulla presenza di questo fenomeno nel settore pubblico e nella politica. Il procuratore capo della Repubblica Pietro Suchan ha parlato di un crimine ancora presente – e in maniera importante – anche in una provincia apparentemente tranquilla come Lucca. Palazzo Ducale ha ospitato con Ida Angela Nicotra, componente Autorità nazionale anticorruzione, autrice di un libro dedicato al ruolo di questo organismo. Fenomeni corruttivi che è importante vengano fermati prima che si verifichino, non solo scoperti e puniti una volta avvenuti.

. Il neo prefetto Maria Laura Simonetti, alla sua prima uscita pubblica, ha indicato l’impegno contro la corruzione tra le priorità della sua agenda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento