Castelnuovo non molla l’Aglianese; il Seravezza chiede strada al Camaiore

CALCIO DILETTANTI - Si profila una domenica molto importante se non adddirittura decisiva. In Promozione i gialloblu di Micchi devono recuperare 3 punti alla capolista ma non intendono arrendersi. In Eccellenza la squadra di Vangioni difende sul campo dei bluamaranto i 5 punti di vantaggio sul Roselle.

-

 

Prosegue la rincorsa al vertice del Castelnuovo nel campionato di Promozione che a 4 giornate dalla fine rimane aperto. I gialloblu hanno faticato e non poco a superare l’ormai retrocesso Ponte a Moriano in una gara che hanno avuto il grave torto di non chiudere e dove hanno rischiato qualcosa di troppo. Alla fine però basta la rete di Inglese a portare in saccoccia altri tre punti ma non a ridurre il gap dalla capolista Aglianese che rimane appunto di tre lunghezze. Chiaro che col passare delle domeniche la speranza si affievolisce ma finchè c’è (e ci sarà) matematica, non si molla. Parola di Edo Micchi.

Una 27esima giornata importantissima che oltre al duello tra le due grandi proporrà la delicata trasferta del Lammari a Staffoli e l’ormai ininfluente Ponte a Moriano-Lampo coi bianconeri già matematicamente retrocessi in 1a categoria.

Annotazione anche sul campionato di Eccellenza che vivrà invece il terz’ultimo atto stagionale. Sono sempre 5 i punti di vantaggio del Seravezza sul Roselle e 6 sul Piombino. Margine rassicurante che i verdeazzurri di Vangioni cercheranno di conservare nel derby di Camaiore. Sfida crudele tra una squadra che vede il paradiso della serie D ed un’altra che invece rischia di sprofondare. Al XIX settembre il Pietrasanta di Ceccomori ospiterà l’Urbino Taccola con l’obiettivo di regalarsi almeno i playout e una concreta speranza di salvezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento