G7, gli antagonisti vogliono sfilare sulla circonvallazione: “Non accetteremo divieti”

LUCCA - Si avvicina l'appuntamento con il G7 dei ministri degli esteri, in programma il 10 e l'11 aprile e si torna a parlare della manifestazione degli antagonisti di sinistra contrari al vertice.

-

Dopo il no della Questura al corteo in centro storico, il coordinamento di “Lucca contro il G7”, in una conferenza stampa alla biblioteca di San Concordio, ha annunciato la volontà di sfilare sulla circonvallazione, da piazzale don Baroni fino alla stazione ferroviaria, passando dal lato di S.Anna. Il ritrovo sarebbe fissato alle 16 di lunedì 10 aprile. Il gruppo ha detto di aver presentato il preavviso della manifestazione alla Questura. “E stavolta non accetteremo divieti”, ha detto Andrea Rinaldi, rappresentante del coordinamento. Alla manifestazione è attesa la partecipazione di alcune centinaia di persone provenienti da diverse province toscane.

Intanto, è stato annunciato il programma di massima della manifestazione. I ministri arriveranno alle 16 di lunedi a Palazzo Ducale per un primo incontro, poi rapida visita alla Cattedrale di San Martino e infine cena a Palazzo Orsetti prima di andare in Versilia per il pernottamento.

Martedì mattina ci sarà il vertice vero e proprio di nuovo a palazzo Ducale. Chiusura a mezzogiorno con la conferenza stampa in San Francesco.

Infine per lunedì 10 è stata annunciata la chiusura delle scuole dell’istituto comprensivo 2 di San Concordio. Le scuole in centro storico resteranno chiuse oltre che lunedì anche martedì 11 aprile.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento