Basket Le Mura ” Silenzio non significa stallo; si lavora con idee chiare “

BASKET A1 DONNE - E' fuori dubbio che le ultime vicende del Basket le Mura, il divorzio da coach Diamanti e la partenza di Kayla Pedersen oltre a quelle annunciate di altre pedine fondamentali, hanno creato non poco sconcerto e perplessità nell'opinione pubblica e nella tifoseria biancorossa. Molto critica nei confronti della società anche una nota diffusa dai Baluardi delle Mura.

-

Non è mancata la risposta della società che vi proponiamo in modo testuale: ” Riteniamo di dover precisare un aspetto che a noi pareva scontato: il silenzio di questi giorni non significa stallo, ma intenso lavoro sottotraccia. Il cambio allenatore ci ha colto alla sprovvista in un momento euforico per i festeggiamenti ed ha comportato di rimettere in fila le idee per effettuare le migliori scelte per la Società, i tifosi e gli sponsor. Abbiamo comunque le idee chiare per avviare un nuovo ciclo, dando la dovuta continuità: chiediamo solo la fiducia e la pazienza come si merita la Società campione d’Italia. Posti i parametri economici e valoriali propri della Società, i lavori in corso porteranno verso un nuovo progetto: le voci di smobilitazione ventilate soprattutto sul tam tam dei social network non meritano risposta, e anzi rischiano di compromettere il buon esito delle trattative in corso, fase questa notoriamente delicata, che richiede concentrazione, toni bassi e serenità. Tutte le risposte arriveranno al momento opportuno e con la massima trasparenza. La passione, il lavoro quotidiano e l’impegno sono ancora più forti in noi. Siamo i Campioni d’Italia!

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.