Match-point scudetto per Le Mura; Palatagliate già esaurito per gara-4

BASKET A1 DONNE - "Fino alla fine, forza Le Mura". Questo cantava a gran voce un Palatagliate gremito, quando ormai i giochi sembravano compromessi (+3 Schio a due secondi dal termine), quando Harmon dopo aver segnato il libero del -2 ha scagliato il secondo sul tabellone, per permettere il rimbalzo che Wojta ha catturato, segnando il canestro del supplementare. Gesam Lucca si porta 2 a 1 nella serie di finale scudetto, dopo un match incredibile contro la Famila Schio, terminato 74-68 dopo un supplementare. Una squadra che non ha mai mollato e che domenica al PalaTagliate, alle ore 18, si giocherà lo scudetto, avete capito bene, nel primo match point della serie.

-

Partenza di fuoco da entrambe le parti. Si gioca punto a punto con una grinta incredibile, Macchi e Sottana timbrano subito dalla distanza, Gesam risponde con l’agonismo di Crippa e Pedersen. Entra Miyem e da sotto non sbaglia, Ndjock chiude e al decimo il punteggio vede la Famila avanti 16-14. Si riparte e Lucca morde il pallone, cattura rimbalzi e fissa un 6-0 dopo 4′ (Wojta, Ndjock e Dotto) e score di 20-16. Macchi dalla media accorcia, ma Gesam gioca bene e si porta sul 24-18 al 15° grazie ad una penetrazione di Harmon che fa esplodere il Palatagllate. Le “oranges” non ci stanno e agguantano il pareggio a quota 26, ma allo scadere i liberi di Yacoubou portano il punteggio sul 33-28 Lucca. Nella ripresa avvio prepotente della Famila, che raggiunge e supera Lucca (Miyem, Macchi e Yacoubou, 38-37 al minuto 23). Pedersen risponde, poi Dotto, Anderson con 6 punti consecutivi e Zandalasini ed è 46-43 Schio al 27°. Niente paura, perchè le biancorosse riprendono subito fiducia e, con Wojta e Tognalini, si riportano a +1, 47-46 a 2′ dal termine. Nel finale a segno Harmon, Ress trova la tripla della parità a quota 49 con cui si chiude la terza frazione. Nell’ultimo quarto la tensione è alle stelle. Tripla di Anderson al minuto 35 che porta al +3 (55-52). Harmon accorcia, Yacoubou segna da sotto, poi Pedersen ai liberi per il -1, di nuovo Macchi fa 1 su due ai liberi, poi Miyem dalla media per il 60-56 a 1’20” dalla fine. Lucca prova a riorganizzarsi, Harmon segna l’1 su 2 ai liberi, Dotto il 2 su 2 a 40″ dal termine e -1 Gesam (60-59). 16 secondi e palla in mano Lucca, che però la perde e Gatti è libera di segnare il +3 in contropiede, 62-59, con 2″ sul cronometro. Diamanti chiama time out. Fallo di Schio sulla rimessa, Harmon segna il primo, sbaglia volontariamente il secondo e Wojta è la prima a tuffarsi e gettare col cuore e la spinta di una città intera la palla nel canestro allo scadere: 62 pari, è supplementare. Dotto trova subito il +4, Macchi accorcia dalla lunetta, Harmon fa 2 su 2, poi ancora Macchi in penetrazione per il 68-66 Gesam. Non c’è un attimo di respiro, Dotto non sbaglia ai liberi, Macchi la imita, Pedersen da sotto; Lucca difende benissimo e torna a segnare con Harmon, il 74-68 a 45″ dalla fine. Il PalaTagliate si stringe attorno alle biancorosse, Schio non lotta più e Gesam può meritatamente esultare al fischio finale.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.