Ballottaggio, Tambellini sulle mura suona la carica ai suoi sostenitori

LUCCA - Suona la carica Alessandro Tambellini alle circa trecento persone convenute sul baluardo San Salvatore, per lanciare gli ultimissimi dieci giorni di campagna elettorale in vista del ballottaggio.

-

Il sindaco ha ringraziato tutti i candidati che si sono battuti per lui ed è tornato sulla polemica con Casapound. “Qui sotto questo tratto di mura hanno fucilato don Aldo Mei e certe cose non posso lasciarle passare – ha detto Tambellini. “Adesso però – ha aggiunto il sindaco – è il momento di portare avanti le nostre idee che sono quelle di una società aperta che sa trarre il meglio da tutti”.

C’è stato anche il momento dell’autocritica. “Non le abbiamo indovinate tutte – ha detto il sindaco – ma abbiamo dovuto passare più tempo del previsto a rimettere la barca pari, a riportare le condizioni del Comune come dovevano essere”.  Tambellini però ha anche rivendicato i meriti della sua amministrazione, tra i quali forte contenimento dei costi della politica operato ed ha suonato la carica.

Poi, l’invito a tutti i suoi supporters in vista del ballottaggio, con il sindaco che ha ammesso la sua arrabbiatura per il risultato del primo turno di voto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.