Lucca invasa da “Il passo sospeso. Esplorazioni del limite”

LUCCA - Alcune opere hanno già invaso il centro storico di Lucca. Ma il taglio ufficiale del nastro è in programma questo venerdì, alle 18. Si chiama "Il passo sospeso. Esplorazioni del limite" la nuova mostra realizzata dalla Fondazione Ragghianti.

-

 

Il concetto di limite, confine, frontiera, drammaticamente attuale al centro della cronaca, è indagato attraverso le opere di 44 artisti, da figure storiche (come Lucio Fontana o Igor Mitoraj) a protagonisti internazionali della contemporaneità, fino all’ultima generazione creativa italiana e straniera, tutti accomunati da un’approfondita riflessione sul tema in questione.

L’esposizione rientra nel programma di iniziative realizzate in occasione del trentesimo anniversario della scomparsa di Carlo Ludovico Ragghianti e rispetto al solito varca i confini del complesso di San Micheletto dove si trova solo una parte delle opere selezionate da Alessandro Romanini. Una scelta ben precisa voluta dalla Fondazione diretta da Paolo Bolpagni come ci spiega il presidente Giorgio Tori.

Tutta la mostra è visitabile gratuitamente. Per vivere l’esperienza di questa mostra itinerante, dalla prossima settimana sarà disponibile un’applicazione attivabile su tutti gli smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente, con i luoghi delle opere, le relative notizie, informazioni utili alla visita e indicazioni sui parcheggi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.