Pescia; il sindaco Giurlani, agli arresti domiciliari, annuncia le dimissioni

PESCIA - Il sindaco di Pescia Oreste Giurlani (ex primo cittadino di Fabbriche di Vallico) ha inviato una lettera al presidente del consiglio comunale per annunciare le proprie dimissioni.

-

Giurlani, che era stato eletto con l’appoggio del Pd, è agli arresti domiciliari dal primo giugno con l’accusa di essersi appropriato indebitamente di oltre 500mila euro dal conto corrente dell’Uncem, l’unione dei comuni montani, nel periodo in cui è stato presidente dell’associazione.

Giurlani però, davanti al giudice per le indagini preliminari, ha respinto le accuse sostenendo che ci sono i documenti che giustificano le spese da lui sostenute.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.