In piazza S.Martino la 71° Festa della Repubblica

LUCCA - Per il 71 esimo anniversario della Festa della Repubblica, a Lucca le celebrazioni si sono trasferite dal tradizionale cortile degli Svizzeri - occupato dal backstage del palco del Summer Festival - a piazza San Martino, di fronte alla cattedrale.

-

 

Dopo l’ ingresso dei labari delle associazioni combattentistiche e d’arma, e dei gonfaloni di Castelnuovo e Stazzema, decorati al valor militare, la prefetto Maria Laura Simonetti ha passato in rassegna lo schieramento e il picchetto d’onore. La bandiera per la cerimonia dell’alza bandiera è stata portata da due allievi delle scuole superiori lucchesi, che l’hanno consegnata ai carabinieri per essere issata sul pennone. Terminate le cerimonie di rito, è stato letto il messaggio del capo di Stato Sergio Mattarella, dopodichè la prefetto ha preso la parola. nel suo discorso, il prefetto ha ricordato l’impegno di Lucca durante lo svolgimento del vertice del G7, ringraziando commercianti e residenti per il modo con cui hanno ben sopportato gli inevitabili disagi. Altro tema toccato è stato quello dei migranti, problematica che Lucca sta cercando di fronteggiare nel migliore dei modi possibili. Infine un’allieva della scuola primaria Radice ha letto l’articolo uno della Costituzione. La cerimonia è proseguita con la consegna delle onoreficienze dell’ordine al Merito della Repubblica e delle quattro medaglie d’onore ai familiari di deportati ed internati nei lager nazisti tra il 1943 e il 1945. Le celebrazioni sono poi terminate in piazza XX settembre, con la deposizione della corona d’alloro al monumento dei caduti, con le note della filarmonica Giacomo Puccini di Nozzano

Lascia per primo un commento

Lascia un commento