Andrea Lanfri nel gotha della velocità ai mondiali paralimpici di Londra

ATLETICA - Tre finali con una medaglia d'argento nella staffetta 4x100 oltre ad una serie di record italiani talvolta letteralmente strapazzati. E' il bilancio della prima straordinaria partecipazione di Andrea Lanfri ai campionati del mondo paralimpici di Londra. Il campione lucchese è venuto a trovarci in sede ma già pensa agli europei del 2018 e soprattutto alle Olimpiadi di Tokyo del 2020.

-

 

Tanto di scintillante medaglia d’argento al collo. All’indomani dal suo ritorno da Londra Andrea Lanfri è venuto a salutarci nei nostri studi dove abbiamo poi registrato anche uno speciale “A Tempo di Atletica”. Tre finali con tanto di record italiano su 100, 200 e staffetta 4×100 con relativo argento non possono che riempire d’orgoglio il nostro fantastico campione. Uno che ricordiamo in poco più di un anno ha davvero bruciato le tappe e che può tracciare un bilancio più che lusinghiero.

Archiviata la rassegna iridata di Londra adesso Lanfri si concederà un breve periodo di riposo pronto però a nuove intriganti sfide anche su distanze inedite come i 400, ovvero il “giro della morte”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento