Pugilistica Lucchese spara le ultime cartucce prima della pausa estiva

PUGILATO - La Pugilistica Lucchese spara le ultime cartucce prima della pausa estiva: vittoria a Mantova per il professionista Davide Di Donato (nella foto); bene Marvin Ademaj a Carrara. Ssconfitta sul filo per Daniele Masa mentre El Youssfi perde ai punti.

-

 

Ultime uscite prima della pausa del mese di Agosto in casa Pugilistica Lucchese, che ha avuto ancora un fine settimana impegnativo : venerdì sera davanti a 700 spettatori il pugile professionista Davide Di Donato che ha vestito e combattuto con i colori della Pugilistica Lucchese fino a pochi mesi fa accompagnato dai tecnici Mostarda e Tognetti ha battuto ai punti il pugile di casa Di Gangi . Importante vittoria per il super medio Di Donato che si allena presso la sede distaccata di San Giuliano Terme anche se adesso ha un proprio manager ed un team professionista che lo segue. Sul ring di Montale Rachid El Youssfi, seguito da Massimo Bosio, ha cercato la rivincita contro D’Alo ( Pugilistica Pratese ) con cui aveva perso di misura all’esordio, il risultato è stato il medesimo per il peso medio youth Rachid che ancora stenta a trovare la continuità di azione sul ring, lunghe pause in cui rimane inattivo vanificano tutto quello che costruisce in precedenza e ha nulla fino ad adesso sono serviti i quattro match fin qui disputati. A Bonascola (Carrara) nella finale dei 52 kg schollboy del Torneo Città di Carrara Daniele Masa per i colori lucchesi ha disputato una bella finale contro il bravo Gabriele Guidi Rontani della palestra Samurai ( Firenze ) ma ha perso ai punti contro un avversario che ha saputo tenere sempre vivo il match anche se le azioni poi si sono equilibrate per le tre riprese. Infine perentoria affermazione di Marvin Ademaj un bel pugile senior di 81 kg che si allena a Pisa alla corte di Michele Mostarda e Luca Tognetti: Ademaj di origine albanese ma cittadino italiano ha vinto per arresto dell’incontro alla seconda ripresa, Gheorgeu proveniente da Torino ha chiesto intervento del medico per interrompere il combattimento decisamente ormai indirizzato verso l’angolo del pugile pisano che veste anche lui i colori lucchesi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.