A cena a Corfino tra i mestieri di un tempo

VILLA COLLEMANDINA - Sono state oltre tremila le persone che hanno deciso di cenare nelle piazze di Corfino durante lo scorso weekend. "Un passo nel passato" è il titolo dell'iniziativa che da alcuni anni viene celebrata nell'antico borgo garfagnino.

-

 

Ad organizzare il tutto sono due associazioni locali: la Filarmonica Pietro Mascagni diretta da Cristiana Guidi che coinvolge 35 musicanti e musicisti quasi tutti molto giovani e l’Associazione Sportiva Corfino che si riconosce nella locale formazione di calcio amatori.

Nessuno avrebbe mai immaginato che sabato sera quasi 2000 persone avrebbe scelto di cenare e trascorrere la serata ad osservare i mestieri di un tempo. Si perché questa festa è caratterizzata e animata da chi è custode di tanta saggezza. Girando per le strette vie era possibile osservare il mestiere del pastore, l’impagliatore di sedie o di chi deve sgranare il segale per la copertura dei capanni. Come ogni anno nella zona dei vecchi lavatoi era possibile assistere a divertenti dialoghi in dialetto, quasi dei litigi eseguiti dalla compagnia amatoriale dell’Aschera.

Cura del cibo, menù tradizionali e la possibilità di osservare i tanti mestieri sono gli elementi che fanno di questa festa una delle più interessanti di tutta la Garfagnana, sia dal punto di vista gastronomico, culturale e sociale visto che all’iniziativa partecipano tutti gli abitanti di Corfino e arrivano per l’occasione anche dai paesi vicini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento