Cassazione su Bulldog: condanne prescritte ma i risarcimenti rimangono

ROMA - Dopo la sentenza dello scorso luglio che prescriveva i reati per i componenti del gruppo ultras di destra Lucca Bulldog, oggi la Cassazione ha chiarito che sono fatti salvi i risarcimenti per le loro vittime.

-

In sostanza la Suprema Corte ha confermato l’accusa di associazione per delinquere per i tredici tifosi, nonostante la prescrizione dei reati, colpevoli di aver inseguito e picchiato selvaggiamente giovani di posizione politica opposta. Gli imputati dovranno comunque risarcire le vittime dei loro agguati, alcune delle quali hanno riportato lesioni gravi come traumi cranici e fratture scomposte, perché la Cassazione ha fatto salve le prescrizione agli effetti civili. I “Bulldog” erano stati condannati sia in primo grado dal Tribunale che in secondo grado dalla Corte di Appello.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.