Un progetto sperimentale per la qualità dell’aria a Capannori

CAPANNORI - Misurare e monitorare in modo diffuso sul territorio di Capannori la qualità dell'aria attraverso nuove tecnologie. Questo l'obiettivo dell'innovativo progetto sperimentale 'Air Quality', tra i primi ad essere realizzati in Italia, promosso da Comune di Capannori, CNR, Università di Pisa e Arpat.

-

 

Da gennaio sul territorio di Capannori saranno installate sei centraline low cost di piccole dimensioni in grado di misurare tantissimi valori: temperatura, umidità relativa, rumore, qualità del manto stradale, anidride carbonica, ozono, biossido di azoto, monossido di carbonio, PM 2,5, PM 10 e VOC (componenti organici volatili).

Questo nuovo sistema di rilevamento della qualità dell’aria è stato testato dai ricercatori del CNR al Polo Nord. I dati saranno disponibili online sul sito Arpat regionale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento