Quasi terminato l’intervento nell’ex chiesa del Carmine

LUCCA - Ancora circa 20 giorni per veder terminato l'intervento di recupero dell'ex chiesa del Carmine, adiacente al mercato, che ha visto la struttura interessata da numerosi interventi strutturali e di adeguamento antisismico

-

Questo è l’ambiente che si trova al di sotto del piano stradale all’interno dell’ ex chiesa del Carmine, la struttura adiacente al mercato, anch’essa interessata dal recupero che sta coinvolgendo l’intero complesso. I lavori all’interno dell’ex chiesa, concordati con la sovrintendenza alle belle arti, hanno previsto la realizzazione di una struttura in acciaio su cui poi si sta procedendo al posizionamento della pavimentazione temporanea in legno.L’ambiente sottostante potrà essere usato come magazzini o cantine, e ben si notano gli interventi di rinforzo antisismico alla base delle colonne della vecchia chiesa. Fanno parte di questa struttura portante anche le fasce di acciaio a rinforzo delle volte del lato strada della chiesa, che sono collegate ai nuovi contrafforti esterni, in modo da creare una sorta di gabbia rinforzata. Contrafforti che al termine dei lavori verranno rivestiti.  Il termine dei lavori all’interno della ex chiesa è previsto entro la fine di febbraio. Più lunghi e complessi quelli che interessano l’ala Est del Mercato la parte superiore, destinata ad uso turistico e ricettivo. Palazzo Orsetti ipotizza che entro giugno sarà completato il bando unico di assegnazione di tutto l’immobile, la cui destinazione d’uso resterà per la piccola e media distribuzione, alimentare e non alimentare.

 

 

 

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.