Scontri al sit-in antifascista: Anpi si dissocia

MASSAROSA - L'ANPI prende le distanze e si dissocia da chi ha provocato disordini dopo il presidio antifascista silenzioso e pacifico di giovedì sera, al quale hanno partecipato numerosi iscritti e simpatizzanti dell'ANPI.

-

Il presidio alle 20:30 si è sciolto come stabilito, subito dopo aver deposto un mazzo di fiori in ricordo di Giancarlo Taddei partigiano ed eroe della Resistenza. “Manifestare in difesa degli ideali antifascisti è un diritto, farlo ricorrendo alla violenza non è nella natura dell’ANPI e dei suoi sostenitori.”

In difesa dei manifestanti interviene il “Comitato 9 giugno antifascista antirazzista” che in una nota “esprime il suo disappunto a chi concede spazi per propagandare razzismo. Nel frattempo c’e chi per difendere la Costituzione scende in piazza e viene accolto con il manganello, mentre chi fa il saluto romano viene protetto. Vi invitiamo sabato alle 17,30 alla croce verde di Pietrasanta di si discuterà di migranti.”

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.