Balneazione a rischio: scontro Comuni-Regione

VERSILIA - La stagione balneare 2018 in  Versilia inizia con la Pasqua che quest'anno cade il primo di Aprile, ma con essa potrebbero arrivare anche i divieti di balneazione che  non risparmierebbero nessuna delle quattro località che si affacciano sul mare.

-

La Regione non sembra più disposta a pagare il comune di Camaiore (capofila della sperimentazione) per l’uso dell’acido peracetico e avrebbe bloccato i fondi a causa di un contenzioso finanziario tra i comuni e regione legato agli impianti di smaltimento rifiuti del Pollino e Pioppogatto. Camaiore è su tutte le furie e chiede che i soldi per la sperimentazione vengano subito sbloccati per evitare di colpire al cuore chi lavora per risolvere questioni strategiche come appunto la balneazione.
Immediata la risposta della Regione che sostiene di avere dato ripetutamente prova di sostenere i Comuni della Versilia, anticipando 5 milioni di euro al Consorzio Ambiente Versilia e aiutando i Comuni della costa per individuare una soluzione ai problemi della balneazione. Sull’argomento interviene anche il sindaco di Viareggio, da sempre contrario all’acido peracetico e favorevole a una depurazione delle acque a monte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.